• +39 06 5733 9632
  • info@standardsformuseumeducation.it

Monthly Archiveottobre 2017

Il master biennale in “Studi avanzati di educazione museale” per l’acquisizione di competenze di insegnamento

Il prossimo concorso pubblico per l’insegnamento nella scuola secondaria di I e II grado, come stabilito dal DM 59/2017 e nel recente DM n. 616 del 10 agosto 2017, prevede il riconoscimento di crediti acquisiti negli ambiti delle discipline antro-psico-pedagogiche e delle metodologie e tecnologie didattiche maturati in corsi di studio quali i master universitari di II livello.

I contenuti e le attività formative previsti nel regolamento del master biennale in “Studi avanzati di educazione museale” sono perfettamente in linea con le competenze richieste per l’insegnamento: l’utilizzo di metodologie didattiche innovative, la strumentazione digitale per la mediazione museale e la creazione di percorsi educativi in contesti di fruizione del patrimonio, la ricerca educativa, la sperimentazione pedagogica e la valutazione degli apprendimenti e delle competenze sono gli ambiti di studio portanti del percorso formativo del master.

Futuri insegnanti e docenti in servizio hanno la possibilità di incrementare le proprie conoscenze e abilità circa la progettazione didattica museale e la divulgazione scientifica, nonché la valorizzazione e la promozione del patrimonio museale in un’ottica internazionale e innovativa, acquisendo le conoscenze necessarie nell’ambito della pedagogia sperimentale, pedagogia speciale, pedagogia generale, metodologia della ricerca educativa (M-PED/01, 03, 04).

BUILDING RELATIONSHIPS THROUGH HERITAGE. Liz Ellis incontrerà I corsisti del master

Liz Ellis, Policy Advisor Communities and Diversity dell’Heritage Lottery Fund (UK), incontrerà nei giorni 27 e 28 ottobre 2017 i corsisti del master in Standards for museum education per un seminario dal titolo Building Relationships through heritage.

Il seminario sarà costituito da un’attività pratica sul campo presso il Museo Pigorini di Roma.

Liz Ellis works as Policy Advisor: Communities and Diversity at Heritage Lottery Fund, United Kingdom where she leads on promoting inclusive practice across the heritage sector since 2014.

Initially trained as a mental health nurse, Liz studied BA and MA Fine Art at St Martins School of Art, London.
As Curator Community Learning at Tate Modern 2006-14, Liz led high quality local, national and international partnerships.

These included interdisciplinary programmes with NHS Trusts, mental health organisations, universities and international artists.
In 2012 she obtained MA Human Rights at UCL.
A commitment to social justice and the power of cultural rights informs her practice.

Her research interests include cultural engagement, human rights and mobilising capacity in community development partnerships.

Barry Ginley (Victoria&Albert Museum – UK) e l’accessibilità dei musei

Il dott. Barry Ginley, Equality and Access Advisor del Victoria & Albert Museum, incontrerà I corsisti del Master in “Standards for museum education”, nei giorni 11 e 12 ottobre, per un seminario dal titolo HOW DO WE MAKE OUR COLLECTIONS AND EDUCATIONAL PROGRAMMES ACCESSIBLE TO DISABLED PEOPLE?

Il tema dell’accessibilità dei musei sarà trattato in riferimento all’allestimento di mostre e l’ideazione di percorsi didattici, al fine di consentire l’accesso ai musei e la fruizione delle opere d’arte a persone affette da disabilità fisica.

 

 

Barry Ginley is the Equality and Access Advisor at the Victoria & Albert Museum V&A in London, where he has worked since 2002. The role is varied, dealing with all aspects of the Museum’s work, including, developing policies and strategy; design of buildings, galleries and accessible interpretation; staff training; and advising on accessible talks programmes.

Following the success of Ginley’s work at the V&A, he now advises the Horniman Museums and Gardens, Tate Modern and Maidstone Museum on access management. Barry Ginley became a member of the Built Environment Access Panel for the London Legacy Development Corporation who manage the Olympic Park in February 2012 and has been appointed as an advisor to the governments Paralympic Legacy Advisory Group.

 

Qui di seguito, alcune foto dell’incontro di Barry Ginley con gli studenti del Master presso i Musei Capitolini di Roma.